Unique Client at Milano Design Week 2022
Created: 25. 5. 2022 from Vysoká škola uměleckoprůmyslová v Praze

Unique Client

 

5. 6.-12. 6. 2022

Milan Design Week 2022, ALCOVA, Via Simone Saint Bon 1, Milan, Italy 

Opening hours 11 am – 7 pm

 

The Academy of Arts, Architecture, and Design in Prague (UMPRUM) will once again be presenting at Milan Design Week 2022, this time presenting the Unique Client project, which perceives humans as unique physical and psychological beings. It shifts the perception of design from a commodity to a personified service.

Unique Client caters to those who are not lucky enough to fit into standard ready-to-wear clothing. It draws attention not only to the specific needs of many people but also to the neglect of their needs in an otherwise very consumerist world. Costume designer Simona Rybáková got the idea to address this issue with students of the UMPRUM's Fashion and Footwear Design Studio based on her own experience with a young man, Marek, who was unable to find a suit that fit because of his disability.

"During the semester-long course, we focused on the physical side of the human body - its physicality, communication, and the psychology of working with a client. The physical aspect of the body as the primary point of the project was explored in various depths and together with well-formulated questions became the basis for the final project - a collection of garments for a specific client. We placed special emphasis on the perception of bodies that have their own physical peculiarities, deformations, or anomalies, either congenital or caused by injury or poor lifestyle, which today's clothing production (both individual and ready-to-wear) does not usually have in its "viewfinder““, says Simona Rybáková, the then head of the studio.

The result of their work was not only clothes for Marek's wardrobe, but also collections for other clients who are dealing with a similar problem. The fashion designers not only offered functional and timeless clothes but also helped the self-expression or the fulfillment of dreams of the people concerned. The results of the project were documented by the Photography II studio under the direction of Štěpánky Stein and Václav Jirásek. The young photographers created a set of portraits of the clients themselves in various settings. Thus outlining a different view of fashion photography and at the same time managing to get under the surface of this very sensitive phenomenon.

For the Milan presentation, a very specific installation was prepared in a consecrated chapel in the Alcova premises. It will offer both a selection of individual models and present photographs by students of the Photography Studio II. The limited possibilities for installation in a listed building were handled by students of the Product Design Studio Karolína Vintrová, Mikuláš Procházka, and Jan Lechner. The designers make the most out of the space using the original architectural layout of the chapel. Above the site of the former altar, they fixed a large mobile on which they hung selected models. In addition, they placed large-format lightboxes with selected photographs in the space, and the central space was occupied by a counter with a giant-sized author's book detailing the individual collections and their clients. An important installation element is a tubular structure that follows the morphology of the church building and allows for the attachment of individual objects.

Although the project has been on display for a short time as part of a student showcase, it has attracted a great response from the general and professional public. Now it has the opportunity to present itself further, at the most authoritative place, Milan Design Week.

 

Concept: Simona Rybáková.
Management of the project: Michal Froněk, Václav Jirásek, Jan Němeček, Vojtěch Novotný, Simona Rybáková, Štěpánka Stein.
Collection authors:
Aleš Hnátek, Tereza Chytilová, Valerie Jurčíková, Barbora Kotěšovcová, Kristýna Lovasová, Yuval de Picciotto, Natálie Pospišilíková, Magdalena Rajnohová, Anna Ryšánková, Júlia Sadloňová, Jan Smejkal, Hana Valtová, Jaroslav Vích, Valerie Vrbová.
Authors of the photographs: Jakub Delibalta, Lukáš Hlavín, Alžběta Chrudimská, Ondřej Kubeš, JuriiLadutko, Viktorie Macánová, Samuel Petráš, Kateřina Sýsová, Miriam Pružincová, Adéla Zlámalová, Barbora Žentelová, Šimona Němečková, Arina Syrik, Deborah Menšlová, Barbora Hostašová.
Graphic design: Jakub Novotný.
Architectural design of the exhibition: Jan Lechner, Mikuláš Procházka, and Karolína Vintrová.
Production: Michaela Kaplánková.

 

Unique Client

5. 6.-12. 6. 2022

Milano Design Week 2022, ALCOVA, Via Simone Saint Bon 1, Milano, Italia.

Orario di apertura 11-19

 

L'Accademia delle Arti, dell'Architettura e del Design di Praga (UMPRUM) partecipa ancora una volta alla Milano Design Week 2022. Quest’anno presenteremo il progetto Unique Client: la percezione dell’essere umano nella sua unicità fisica e mentale. Il design si mette a disposizione della persona con cui si confronta.

Unique Client si rivolge a coloro che non hanno la fortuna di poter utilizzare abiti preconfezionati. Una profonda riflessione non solo sui bisogni specifici di molte persone che non rientrano nei canoni standard, ma su come i loro bisogni, nel nostro mondo consumistico, restino di second’ordine. La costumista Simona Rybáková ha deciso di affrontare questa tematica con gli studenti dello studio di Design di abbigliamento e calzature UMPRUM partendo della propria esperienza con un giovane, Marek, che non riusciva a trovare un abito adatto a causa della sua disabilità fisica.

"Durante il semestre, ci siamo concentrati in primis sul corpo umano nella sua fisicità, la corporalità nella sua interezza, per poi fare un lavoro incentrato sulla psicologia e sulla comunicazione con il cliente. Il lato fisico del corpo, punto principale del progetto, è stato studiato da infinite angolazioni e, attraverso un insieme di domande scomode, è diventato la base per il progetto finale: una collezione di abiti per un cliente specifico. Abbiamo posto particolare enfasi sulla percezione dei corpi che hanno delle proprie peculiarità fisiche, deformità o anomalie innate, causate da lesioni o da uno stile di vita scorretto, che l'odierna produzione di abbigliamento (individuale e prêt-à-porter) di solito non ha nel suo target”, ci racconta la responsabile dell’atelier Simona Rybáková.

Il risultato del loro lavoro non sono stati solo abiti per il guardaroba di Marek, ma intere collezioni per altri clienti che devono confrontarsi quotidianamente con problematiche simili. Gli stilisti non solo hanno offerto abiti funzionali e senza tempo, ma hanno contribuito a esprimere e realizzare i sogni di queste persone particolari. I risultati del progetto sono stati documentati dallo Studio fotografico II sotto la guida di Štěpánka Stein e Václav Jirásek. I giovani fotografi hanno creato una serie di ritratti dei clienti stessi in ambienti diversi. Hanno delineato una visione diversa della fotografia di moda e allo stesso tempo sono riusciti ad andare oltre la superficie di questo fenomeno cosí delicato.

Per la presentazione di Milano è stata preparata un'installazione specifica nella cappella sconsacrata nei locali di Alcova. Presenti una selezione di modelli unici, fotografati dagli studenti dello Studio fotografico II. Karolína Vintrová, Mikuláš Procházka e Jan Lechner, studenti del Product Design Studio, hanno creato con possibilità limitate, le installazioni in un meraviglioso edificio storico. Immersi nello spazio oltre tempo, hanno sfruttato al massimo l'originaria disposizione architettonica della cappella. Sopra il sito dell'ex altare, hanno fissato un grande telefono cellulare, su cui hanno appeso alcuni dei modelli prescelti. Inoltre nei locali sono stati collocati delle light box di grandi dimensioni con una selezione di fotografie; lo spazio centrale è occupato da un pulpito su cui é con un libro d'autore di grandi dimensioni, che presenta nel dettaglio le singole collezioni e i loro clienti. Un importante elemento dell’installazione è una struttura tubolare che segue la morfologia dell'edificio della chiesa e consente di poter agganciare i singoli oggetti.

Nonostante sia stato possibile visitare tale progetto solo per un breve periodo nell’ambito della mostra dei lavori degli studenti, la risposta riscossa dal pubblico é stata sicuramente  positiva. Ora, questa meravigliosa opportunità di presentarlo nel luogo più ambito di Milano, la Design Week!

 

Ideazione: Simona Rybáková
Direzione del progetto: Michal Froněk, Václav Jirásek, Jan Němeček, Vojtěch Novotný, Simona Rybáková, Štěpánka Stein
Autori della collezione: Aleš Hnátek, Tereza Chytilová, Valerie Jurčíková, Barbora Kotěšovcová, Kristýna Lovásová, Yuval de Picciotto, Natálie Pospišilíková, Magdalena Rajnohová, Anna Ryšánková, Júlia Sadloňová, Jan Smejkal, Hana Valtová, Jaroslav Vích, Valerie Vrbová
Progetto grafico: Jakub Novotný
Elaborazione architettonica della mostra: Jan Lechner, Mikuláš Procházka, Karolína Vintrová
Produzione: Michaela Kaplanková